Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Chi sono

SONY DSC

Sono nata nel 1978 e cresciuta a Berkhamsted nell’Hertfordshire, una città tipicamente inglese con un castello Normanno, un naviglio e, naturalmente, molti meravigliosi pub dove la birra viene servita calda apposta.

Dopo essermi laureata in psicologia, ho lavorato a Londra nel settore digitale per alcuni anni. Questa esperienza mi è piaciuta molto, ma ero giovane e volevo vedere il mondo. Mi sono quindi trasferita in Francia per lavorare in montagna per 6 mesi, e poi, con un zaino, ho seguito un amico per un grande giro in Asia, Nuova Zelanda e Australia.

Pensavo di stare all’estero solo per due mesi, ma ho trovato la vita all’aperto dell’Australia molto bella per me. Cosi ho passato sette anni accanto al mare a Bondi a Sydney, andavo in spiaggia, facevo BBQ, facevo ‘brunch’ e lavoravo nel giornalismo per MSN.

Dopo tanto tempo che vivevo dall’altro lato del mondo, lontano dalla mia famiglia, il mio ragazzo ed io abbiamo deciso di tornare a Londra. Abbiamo affittato un appartamento piccolissimo a Shoreditch, a est di Londra.

Quando ho lasciato la Gran Bretagna nel 2003, non c’era molto interesse per il cibo. Cucinare era considerato più una necessità che una fonte di gioia personale. Quando sono ritornata nel 2010, sono rimasta sorpresa e felice di vedere che il modo di pensare al cibo si era completamente trasformato.

Ora, abito a Milano, con il mio marito, che lavora per uno studio legale. Adesso sto imparando la lingua, la cultura e soprattutto sono emozionata di imparare la magnifica cucina italiana.

Amo il cibo. E ‘nel mio sangue. La mia famiglia ha una storia di 400 anni nel settore della panificazione e della pasticceria. Infatti, quando mia mamma mi chiama, la prima cosa di cui parliamo è che cosa abbiamo mangiato per pranzo o per cena, e, naturalmente, che cosa abbiamo pensato di preparare per il prossimo pasto.

Quindi sono felicissima di trovarmi tra persone che amano il cibo qui in Italia. Però sono meno di felice di aver scoperto che cosa pensano gli italiani della cucina britannica. Ok, si, è vero che il nostro cibo non era buonissimo 20 o anche 10 anni fa.

Tuttavia, più recentemente noi inglesi abbiamo riscoperto il nostro essere buongustai, con forti sensibilità verso alimenti biologici e di provenienza locale. Abbiamo una cucina incredibilmente ricca e diversificata di influenze storiche provenienti da tutto il mondo, per esempio dall’India, dalle Scandinavia, dai Caraibi e anche dall’Italia.

Stiamo riscoprendo il nostro passato ricco di storia culinaria, dalle feste del tè Edoardiane ai cibi locali e biologici di provenienza tradizionale. Mentre allo stesso tempo i nostri chef sono leader nel mondo della cucina innovativa.

In questo blog voglio condividere con voi alcune ricette tradizionali, più moderne, così come alcuni consigli sui ristoranti e le curiosità culinarie del mio paese.

E, chissà, forse posso convincervi che la cucina inglese non è poi così male, dopo tutto…

Grazie e ciao,

Rebecca Henderson (nata Stephens)